domenica 24 febbraio 2013

Siate Madri

Sarà che sono distesa nel lettone da due giorni, causa influenza, e posso NON fare senza sensi di colpa, ma in questo ozio forzato il mio cervello è partito per la tangente.

Pensavo alla diligenza del buon padre di famiglia. E se, per una volta, prendessimo come esempio la buona madre di famiglia?


Sprechi: quale madre farebbe a meno di dare da mangiare ai propri figli, per comprarsi gioielli o vestiti?

Sanità: quale madre, pur non trascurando il figlio sano, non si dedicherebbe con maggiore presenza, attenzione e, perché no, con maggiori spese al figlio ammalato (leggi più debole)?

Solidarietà: quale madre non nutrirebbe con succulente merende/pranzi anche l'amichetto del figlio, sapendo che non mangia abbastanza?

Scuola: quale madre non ritiene importante la scuola per i suoi figli, con insegnanti aggiornati, programmi che invoglino allo spirito critico e non siano sterili successioni di nozioni, con gli strumenti/soldi necessari perché tutto ciò sia possibile?

La Madre, tranne qualche eccezione, abbraccia tutte le sue creature e le protegge.

Ecco, visto che il buon padre di famiglia non è stato sempre così diligente, non sarebbe ora di adottare la lungimiranza della buona madre di famiglia?

P.S. Tranquilli, domani torno a lavorare...così smetto di pensare, eh?


23 commenti:

  1. Cara Alice, sono d'accordo, basterebbe usare del buon senso e spirito di responsabilità. Sembrerebbe così elementare eppure nessuno è mai riuscito a mettere in atto quel che farebbe semplicemente una buona madre.
    Parallelo illuminante, grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto bene: buon senso e responsabilità. Fossero diffuse queste caratteristiche, saremmo già messi meglio.

      Elimina
  2. Direi che già l'espressione Buon Madre di Famiglia, rende meglio....si potrebbe addirittura sostituire Buon con Santa!!!!

    RispondiElimina
  3. Capisco cosa intendi, ma in fondo sono cose normali. E' talmente normale che chissà dove ci siamo persi per strada.

    RispondiElimina
  4. Non ho assolutamente niente da obiettare, anzi u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E mi fa tanto piacere sentirlo da una ragazza giovane come te. Credo che l'istinto materno sia una cosa innata e perciò presente in tutte le donne (salvo come sempre le eccezioni). Ecco, mi sembra l'istinto più utile e bello che ci possa essere.

      Elimina
  5. Figurati, non c'è nemmeno bisogno di dirlo che la donna è una buona madre di famiglia.
    Invece del padre bisogna ricordarlo, ogni tanto, a quelli che non sempre lo hanno nella zucca....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio questo il punto. L'idea riguarda il buon senso, la responsabilità, ma anche l'empatia e l'emozione che la donna sa mettere nelle cose che fa. Potevo anche riferirmi al genitore, senza discriminazioni di genere, ma mi piaceva una volta tanto premiare la donna, madre e non, per quello che sa fare così, con naturalezza. E le cose che funzionano, cari miei, si copiano!

      Elimina
  6. Quanta ragione hai! Bisognerebbe imparare a guardare le cose dalla parte opposta (di solito quella più semplice!): impareremmo molto più di ciò che sappiamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così. La distanza che la politica ha creato tra sè e la gente normale è data proprio dal parlar politichese e di far sembrare tutto più difficile di quello che è. Basterebbe pensare al bene del Paese (e non delle proprie tasche) perché le cose andassero molto meglio, al di là delle difficoltà oggettive.

      Elimina
  7. Mi piace moltissimo quello che hai scritto...da ora in poi anch'io andrò in giro a dire :"siate madri!!" :-)
    Un saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello detto da un uomo. Ne hai capito lo spirito. Grazie Mr. Loto.

      Elimina
  8. La buona madre di famiglia la proporrei alle prossime elezioni. Fondiamo un partito? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai di getto verrebbe da rispondere che bisogna avere esperienza per fondare un partito, poi vedi da una parte il M5S e l'incoscienza del dilettante allo sbaraglio, ma dall'altra il "trito e ritrito" che tanto ci ha deluso. Facciamo così, Fioly, stiamo a vedere cosa succede e poi...chi ci ferma? ;)

      Elimina
    2. Alice, io ci sto! restiamo sintonizzate!;)

      Elimina
  9. Quanto hai detto che hai di febbre?

    RispondiElimina
  10. Massimo sono guarita e lo penso lo stesso :P
    Su dai, provaci almeno! Sii madre! (Ma anche padre va bene, dai)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'ho provato, le mutande di mia moglie mi si fermano alle cosce
      e il reggipetto mi sta floscio
      non mi son fatto vedere dai ragazzi
      perchè ho pensato che si sarebbero fatti una strana idea sul conto del padre

      Elimina
    2. Spiritoso. Scherza fin che vuoi, ma sono convinta che ogni uomo abbia una parte femminile e poi l'empatia che trasmette la donna è una marcia in più. Perché non provarci?

      Elimina
  11. E' la prima volta che ti leggo ma se pensi a questo mentre sei malata...abbiamo qualcosa in comune!
    D'accordo con te. Forse il problema e' che noi madri siamo così impegnate in famiglia da non avere tempo e voglia di fare politica e comandano sempre o padri, quelli poco diligenti, ovviamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Haha... guarda un po' cosa scrivevo l'anno scorso! Ma a dirla tutta, visto come stanno le cose e anche se non ho la febbre, la trovo ancora una tesi valida!
      P.S. A proposito....benvenuta!

      Elimina