venerdì 13 aprile 2012

Ce la posso fare

Ultimamente sto latitando. Scrivo poco e non riesco a fare il giro dei miei soliti blog.
E dire che a Pasqua sono rimasta a casa con l'intenzione di riposarmi e magari affrontare definitivamente la montagna di roba da stirare. Non ho fatto né questo né quello.
Sono particolarmente stressata, cioè... proprio stanchissima! Tra lavoro, colloqui (ancora? E ho solo due figli!) e preoccupazioni per la ricerca di un prof. per le ripetizioni di matematica (Velmaaaa!), sono letteralmente finita. Magari appena riesco vi racconterò la saga degli ultimi giorni per trovare il suddetto prof. e voglio vedere se Mathilda ha qualcosa da dire su come ho posto la domanda all'Universo. Il messaggio era forte e chiaro: ho disperatamente bisogno di qualcuno che dia ripetizioni a mia figlia!!! (che sia in quel "disperatamente" il problema?)


Dovrei andare a dormire, ma ho cambiato idea. Adesso vi racconto com'è andata.

Lunedì sera: telefonata a una vecchia professoressa che dava ripetizioni a mio nipote... troppo vecchia, non ne dà più.

Martedì mattina: mi apposto a scuola per incontrare una prof. che conosco e chiedere direttamente a lei o che mi suggerisca qualche nome... non c'è, arriva alla seconda ora. Ritorno all'ora di uscita da scuola, per scoprire che ha i figli ammalati e non si sa quando torna. Azz.

Mercoledì pomeriggio: approfitto dei colloqui per rintracciare il professore che mia figlia aveva alle medie e chiedere a lui. Non c'è, torna la prossima settimana. Ri-azz.

Giovedì: un'amica mi fornisce il nome di un professore di liceo scientifico (benissimo!) Lo chiamo oggi all'una e mezza. Mi risponde la moglie. Non c'è, oggi è in gita con la scuola. Ma posso richiamarlo in serata. Il primo tentativo va male, perché non è ancora arrivato (ma va?) e  F I N A L M E N T E  alle 21.47 lo trovo (la ola è partita spontanea!) e stenterete a crederci, ma ha detto di SI. Domani pomeriggio prima ripetizione!

Una cosa l'ho fatta.
Mi manca solo stare sotto a mia figlia perché studi,
convincere mio figlio che la scuola NON è ancora finita,
far diventare la montagna di capi da stirare... una collina (sono una che si accontenta!)
e per non rilassarci troppo affrontare il 730 nel fine settimana.

Meglio che vada a dormire, va!

25 commenti:

  1. Anche io 730 sabato ;)!
    In bocca al lupo per tutto! Però ce l'hai fatta a trovare il prof.! Quindi vuol dire che, nonostante la fatica, l'effetto LOA è stato raggiunto, no?!
    Buon weekend di "stiro ;D!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La SM sei pazzesca! Alice ti sei fatta la domanda e data la risposta da sola nel post. Il problema è quel 'disperatamente' che significa che avevi il terrore di non riuscire a risolvere il problema. Ma se chiedi e hai fiducia la soluzione arriva senza arrabattarsi troppo. Relax!
      Ah, nel we è vietato stirare!
      Buon we a voi!

      Elimina
    2. La SM e Mathilda: Crepi il lupo! Sì, avete ragione, alla fine ce l'ho fatta. Ma cercare per tre giorni di seguito tre persone diverse e non trovarle è da sfiga pazzesca! So anche che devo rilassarmi, ma in questo periodo ho la sensazione che niente mi venga bene e sono sempre sulle spine.
      Comunque grazie per il sostegno!
      P.S. Se non stiro nel fine settimana, la montagna diventa l'Himalaya!

      Elimina
  2. e che la collina vada a Maometto (stiratore indiano dalle grandi doti!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahaha! Credimi, mi sta braccando da anni, ma sono sempre riuscita a sfuggire!

      Elimina
  3. Anche io aspiro a trasformare le montagne di roba da stirare in colline...
    Il problema però è che non riesco mai a farle diventare pianura...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pianura è tutta intorno a me (?), qualche collina crea movimento! Mio marito non è molto d'accordo, però (e neanch'io a dirla tutta)

      Elimina
  4. ...direi che non hai scelta... devi essere Maometto... certo che non hai una collina da attraversare... hai una montagna, e che montagna!!! ih ih ih...
    ciao omonima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, devo rassegnarmi.... magari ci troviamo a metà strada!
      P.S. Benvenuta patalice. Nel mio caso, però, Alice è il mio alter ego. Rappresenta la mia "alicitudine nel mondo delle meraviglie".

      Elimina
  5. La montagna da stirare ce l'abbiamo in comune in po' tutte... Anche un figlio da convincere che la scuola non è ancora finita eeee.... Sob sob :-) baciotti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, Eu. Quando dico montagna non esagero, nel senso che sotto sotto ci sono cose che non porto più da mesi, perché stiro sempre le ultime! Sono un caso patologico, lo so.

      Elimina
  6. ah! (solo per dire che ci sono)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, cara Velma, era il minimo visto il mio accorato appello! ;)

      Elimina
    2. Se avessi chiamato me alle 21:47 ti avrei mandata dritta dritta a quel paese, però! Con affetto, ovvio!

      Elimina
    3. Piano, piano. Non chiamo mai dopo le 9 - 9 e mezza di sera e a maggior ragione le persone che non conosco. Ma la moglie mi ha detto che tornava tardi e che potevo chiamare fino alle dieci, altrimenti non mi sarei mai permessa. Guarda che sono una "ragazza" a modo, io. ;)
      P.S. Se fosse esistito il teletrasporto avrei potuto mandarla a casa tua per le ripetizioni. A un'ora decente, s'intende, munita pure di una terrina di ciliegie.

      Elimina
    4. Un attimo che chiedo a Freddy di costruire un prototipo!

      Elimina
  7. ....... è iniziata una nuova settimana!!
    FORZA E CORAGGIO!
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' già iniziata male. Sono un po' demoralizzata.
      Appena riesco, passo da te.

      Elimina
  8. Ciao Alice, sono contenta che alla fine, dopo tutte queste vicissitudini (di cui comprendo lo stress al 100%!) tu sia riuscita a trovare il prof! Spero che anche i tuoi altri impegni vadano per il meglio! Intanto, grazie innanzitutto del salutino- che vista la mole di cose che hai da fare è un vero salutone! Lo apprezzo moltissimo!! :) Poi, c'è qualcosa per te sul mio blog (anche se ho notato che ce l'hai già), passa a trovarmi quando trovi un attimino di tempo! :)
    A presto
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che cara, Laura. E' solo un po' di stanchezza mista ad ansia. Capisco che posso passare anche per una che si lagna, ma invece è solo il mio modo di non nascondere le mie debolezze. Capita di essere un po' giù. Poi ci si riprende.
      Poi passo da te. Sei sempre così gentile.

      Elimina
  9. Caspita che settimana hai passato!!Ci credo che tu abbia bisogno di una boccata d'aria, ti basterebbe solo quella per riprendere le energie... a volte basta un pò di tempo dedicato solo a se stessi (egoisticamente? SI!) per ricaricarsi... E ti auguro davvero di trovare quel tempo
    Per ora ti auguro un piacevole fine settimana, così da permetterti un inizio settimana strepitoso. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Blumoon, un inizio settimana strepitoso anche a te!

      Elimina
  10. Accidenti, e io che mi lamento del weekend perché mi toccano i suoceri...
    Mi accorgo ora che nel futuro si aggiungeranno i compiti della bambina, le mie colline di panni diventeranno montagne e nuove voci si aggiungeranno al 730..
    Insomma, la vita sì che è una montagna da scalare ;-/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, basta organizzarsi un po'. Il brutto è quando si accavallano gli impegni. Ma siamo donne, no? Ce la facciamo!
      Buona settimana!

      Elimina