martedì 24 gennaio 2012

E vai con l'influenza!

Immagine tratta dal web

Oggi sono malaticcia. Non ricordo a chi ho risposto durante le vacanze dicendo che non mi ammalo mai.
Ecco! Come dice sempre la mia collega, parlo troppo presto. Quando mi lancio in commenti tipo: "Ma sì dai, che problemi vuoi che ci siano questa volta. Dovrebbe filare tutto liscio." lei comincia a portarsi le mani alla testa, scuotendola: "No, non dire così!"
Però è vero che mi ammalo pochissimo, volevo perfino cercare un quadro ammalato dentro l'armadio, perché è proprio strano.
E invece stavolta ci sono caduta anch'io: una bella influenza. E la casa si sta trasformando in un ospedale: prima mio marito, da ieri io e da oggi pomeriggio anche la piccola peste. Manca solo la grande, che se proprio deve ammalarsi farebbe bene a sbrigarsi, così stiamo tutti a casa insieme. In un certo senso è come ci fossimo presi una piccola vacanza!

Aggiornamento del 25/01/ 2012
Non ci crederete ma questa mattina si è ammalato anche il mio computer. Non voleva saperne di avviarsi. Ma che razza di virus abbiamo preso?!!





6 commenti:

  1. Ho appunto letto su un libro di metamedicina ( il legame tra psiche e corpo è un argomento davvero interessante ) che quando si prende l'influenza potrebbe essere un modo del nostro subconscio di chiederci una pausa dal lavoro o dalle responsabilità quotidiane ...
    Un saluto e buona guarigione! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, potrebbe essere. In questo periodo lavoro sempre fino a tardi, perciò non sarebbe proprio il momento di stare a casa. Fino a un anno fa sarei stata molto agitata. Oggi è diverso. Mi dispiace solo per la collega sulla quale ho riversato ulteriore lavoro, ma mi sono goduta la giornata "regalata" a casa con la mia famiglia. Un saluto anche a te e grazie per gli auguri.

      Elimina
  2. Guarisci presto!
    Un abbraccio!
    Miky

    RispondiElimina
  3. In effetti ammalarsi è un pò come andare in vacanza,sopratutto se l'epidemia si è estesa a tutta la famiglia ;-)
    Goditi la giornata allora,nonostante fazzolettini e spry nasale etc..E guarisci presto.
    P.S.La tua collega si organizzerà..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per gli auguri. Quanto alla mia collega, l'ho sentita e alla domanda "Come stai?" ha voluto avere la domanda di riserva!

      Elimina